Argomento: Mercati turistici di provenienza per la Valle d’Aosta

Mercati turistici di provenienza per la Valle d’Aosta

Analisi dei mercati di provenienza dei turisti in Valle d’Aosta

L’analisi proposta costituisce parte dello studio di analisi dei mercati di provenienza dei turisti che frequentano e soggiornano in Valle d’Aosta, realizzato da TurismOK su incarico dell’Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali – Regione Autonoma Valle d’Aosta.

Nel 2018, in Valle d’Aosta sono state registrate complessivamente 3,6 milioni di presenze, con una crescita del 14% rispetto al 2012. I principali mercati su cui la Regione Autonoma Valle d’Aosta investe costituiscono circa il 91% delle presenze totali e la loro evoluzione nel corso degli anni è rappresentata nel grafico sotto riportato.

Leggi tutto

Analisi dei mercati turistici di provenienza in Valle d’Aosta: l’Italia

L’analisi proposta costituisce parte dello studio di analisi dei mercati di provenienza dei turisti che frequentano e soggiornano in Valle d’Aosta, realizzato da TurismOK su incarico dell’Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali – Regione Autonoma Valle d’Aosta.

L’Italia rappresenta, per la Valle d’Aosta, il primo mercato di provenienza dei turisti con oltre 2 milioni di presenze registrate nel corso dell’ultimo anno. La maggior parte di queste, circa i 2/3, proviene dalle tre regioni di prossimità (Piemonte, Lombardia e Liguria) e la sola Lombardia ha un peso pari al 35% del totale regionale. Tuttavia, dal 2012 ad oggi la ripartizione delle presenze tra turisti italiani e stranieri è variata; infatti, sebbene il numero di italiani abbia registrato una lieve crescita in termini di presenze (+ 2,4%) e di arrivi (+ 12%), il mercato italiano ha perso quasi 10 punti percentuali sul totale regionale.

La permanenza media degli italiani dal 2012 è in leggero calo e su attesta intorno alle 2,8 notti.

Leggi tutto

Analisi dei mercati turistici di provenienza in Valle d’Aosta: il Regno Unito

L’analisi proposta costituisce parte dello studio di analisi dei mercati di provenienza dei turisti che frequentano e soggiornano in Valle d’Aosta, realizzato da TurismOK su incarico dell’Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali – Regione Autonoma Valle d’Aosta.

Il Regno Unito rappresenta il primo mercato straniero in Valle d’Aosta, con circa 380.000 presenze registrate nel corso del 2018 e un peso del 10% rispetto al totale regionale. Come si evince dal grafico sotto riportato, negli ultimi anni si è assistito ad una crescita sia degli arrivi che delle presenze, rispettivamente del 26% e 30% mentre la permanenza media si è assestata intorno alle 5 notti.

Leggi tutto

Analisi dei mercati turistici di provenienza in Valle d’Aosta: la Scandinavia

L’analisi proposta costituisce parte dello studio di analisi dei mercati di provenienza dei turisti che frequentano e soggiornano in Valle d’Aosta, realizzato da TurismOK su incarico dell’Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali – Regione Autonoma Valle d’Aosta.

La Scandinavia (Svezia, Danimarca, Finlandia e Norvegia) rappresenta il secondo mercato straniero per la Valle d’Aosta con oltre 210.000 presenze nel 2018 che corrispondono a circa il 6% del totale regionale. La ripartizione delle presenze tra i quattro Stati non è proporzionale; la Svezia, infatti, costituisce sia in termini di arrivi che di presenze il 70% del mercato in esame a fronte del rispettivo 10% degli altri tre Paesi. Dal 2012 questo mercato ha registrato una crescita del 77% mentre la permanenza media è considerevole (pari a 4,8 notti nel 2018).

Leggi tutto

Analisi dei mercati turistici di provenienza in Valle d’Aosta: la Francia

L’analisi proposta costituisce parte dello studio di analisi dei mercati di provenienza dei turisti che frequentano e soggiornano in Valle d’Aosta, realizzato da TurismOK su incarico dell’Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali – Regione Autonoma Valle d’Aosta.

La Francia, con oltre 200.000 turisti annui, rappresenta il terzo mercato straniero in Valle d’Aosta e corrisponde al 6% delle presenze totali regionali. Nel complesso, gli ultimi anni hanno registrato una crescita sia delle presenze che degli arrivi mentre la permanenza media è rimasta costante, intorno a 1,9 notti.

Leggi tutto